Attività in vetrina PromoguidaClicca e Sfoglia la promoguida del tuo quartiere

CARNEVALE, I DOLCI TIPICI DI BOLOGNA >>> clicca e leggi

La cucina bolognese non si smentisce mai, anche quando si tratta di dolci. E anche a Carnevale.

Quali sono i dolci tipici bolognesi durante il Carnevale dei bambini?

Sfrappole
Forse il dolce di carnevale più comune a Bologna e dintorni. Il nome “sfrappola”, al pari di frappa, è di etimologia incerta: il suo significato sembra evocare da un lato il senso di “brandello”, dall’altro quello di “cosa frantumata”. 
in ogni caso il dolce ha una consistenza molto croccante e friabile, e tende proprio a “frantumarsi” ad ogni morso.

Castagnole
Come le sfrappole, anche questo dolce di carnevale viene cucinato un po’ in tutta Italia, con alcune varianti principali che riguardano in particolare la morbidezza e la presenza o meno di ripieno. Si tratta infatti di sfere di pasta fatte di farina, burro, uova, lievito, zucchero, scorza di limone grattugiata e rum, tuffate nell’olio di semi di arachidi e passate poi nello zucchero a velo o semolato. Oltre alla versione più classica senza ripieno, c’è chi si sbizzarrisce nel farcirle con crema pasticcera o cioccolato, ma anche crema alla ricotta e marmellata.

Tagliatelle fritte
Le tagliatelle vengono lasciate arrotolate su se stesse, a formare una sorta di piccolo nido, e poi fritte.
Come si preparano? Il procedimento non è molto semplice, soprattutto se non siete abituati a tirare la sfoglia. Nel caso vi voleste mettere alla prova, gli ingredienti necessari per l’impasto sono semplicemente farina e uova (e un pizzico di sale), mentre il trucco per rendere dolci le tagliatelle sta nel cospargere la sfoglia di zucchero e scorza di arancia grattugiata prima di arrotolarla.

Raviole
Le raviole di carnevale sono formate da un morbido guscio di pastafrolla che custodisce un ripieno di una marmellata dal sapore molto particolare, la mostarda, fatta di pere cotogne, mele cotogne, zucchero e arance. A differenza delle altre leccornie del periodo, però, le raviole non sono fritte bensì cotte al forno e in seguito ricoperte di zucchero semolato. Nelle vetrine delle pasticcerie della città capita di vederle però anche tinte di un rosa acceso: in quel caso sono state spennellate con abbondante alchermes.

17/02/2021 - Articoli di PROMOGUIDA
Sei qui: Articoli di PROMOGUIDA

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it

Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.
L'Arcobaleno Pubblicità non si assume alcuna responsabilità per l'uso di marchi, foto e slogan usati dagli inserzionisti.